cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiedilo a qb

Aronia questa (s)conosciuta

Che cos è l'Aronia? Chi è stato ieri 1 novembre a Good a Udine ne ha sentito parlare e raccontare, alcuni già la conoscono, ma per la maggior parte di noi è abbastanza sconosciuta. Noi di qbquantobasta le abbiamo dedicato un articolo già nel marzo 2017, ma per chi se lo fosse perso lo riproponiamo. A prima vista la potreste scambiare per dei mirtilli neri, ma le bacche di Aronia Naturalis si distinguono per essere molto più ricche di virtù benefiche: vitamine, minerali e altissima concentrazione di antiossidanti rendono queste eccellenti bacche un elisir di eterna giovinezza, dalle infinite caratteristiche salutari e curative. L’Aronia Melanocarpa (Chokeberry) è una pianta delle Rosacee originaria del Nord America e delle lande siberiane. In natura è un fitto cespuglio che produce frutti sotto forma di bacche blu-violacee dalle proprietà terapeutiche, dal sapore leggermente amaro, ampiamente ricercate anche per preparazioni culinarie. Si possono trovare essiccate o in estratti già pronti all’uso. La Società Agricola 4 Principia Rerum S.r.l. di Gorizia, nata nel 2014, ha introdotto in Italia la coltivazione di Aronia Melanocarpa in regime di agricoltura
biologica e biodinamica, in prossimità del centro abitato di Lucinico, in una favorevole posizione leggermente sopraelevata rispetto alla piana di Gorizia. L’obiettivo è di coltivare, trasformare e rendere disponibili prodotti della natura per il benessere della persona, nel rispetto dell’ambiente e della terra, privilegiando la qualità. Fra i prodotti ricavati dall’Aronia sono disponibili il succo di Aronia 100% puro e naturale; polvere e infuso, ottenuti dall’essicazione delle bacche senza alcuna ulteriore aggiunta e la composta di Aronia, realizzata utilizzando, per 100 g di prodotto, 70% di bacche di Aronia fresche e 30% di succo di mela concentrato biologico e biodinamico, per un apporto calorico pari a sole 170 kcal per 100 g. L’Aronia può svolgere un ruolo importante nella prevenzione grazie all’altissimo ORAC (Oxigen Radical Assorbence Capacity) pari a 16.062 micromol per 100 g di bacche fresche. Il suo colore così scuro si deve alla quantità di polifenoli (tannini, flavonoidi e antociani- 1480 mg per 100 g di bacche-) che svolgono attività antiradicalica, antiossidante, anticancerogenica, antibatterica, antivirale, aiutando a prevenire i processi degenerativi dell’organismo dovuti all’invecchiamento. Inoltre non mancano bioflavonoidi né l’acido chinico, la cui concentrazione è qui 10 volte superiore a quella dei mirtilli. Un vero dono della natura che la Società goriziana ha scelto di coltivare nelle proprie terre, trasformandolo in prodotti dalle spiccate proprietà medicinali, sostenendo in armonia con il paesaggio, uno sviluppo eco-sostenibile e diffondendo la passione per la natura made in Italy. Anzi made in Friuli.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni