cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Il filo dei sapori a Tolmezzo

Dal 12 al 15 ottobre 2018 vie e piazze di Tolmezzo si riempiranno di una cinquantina di stand di produttori provenienti da tutta la Carnia per la manifestazione IL FILO DEI SAPORI. Specialità tutte da gustare.

Una vetrina importante dei prodotti del territorio montano. Venerdì 12 dalle 18 in Piazza XX settembre, sabato 13 e domenica 14 dalle 10 alle 19 e lunedì 15 dalle 9 alle 12.30).

Lo scopo è valorizzare e diffondere la ricchezza di biodiversità della Carnia, che ERSA e UTI cercano di tutelare e mantenere, facendo conoscere i volti di agricoltori e cuochi che stanno dietro a un prodotto o a un piatto.

 L'inaugurazione del Filo dei Sapori è in programma venerdì 12 ottobre, alle 18, nella biblioteca comunale di Tolmezzo, dove, alla presenza dell’autrice Sarah Waring, sarà presentato il libro “Agricoltura per senza terra: nuove prospettive sull’allevamento delle nostre api”. Poi tutti sotto il tendone in piazza XX Settembre per gustare i piatti della tradizione (Cucina di Carnia e lo chef Cortiula), le birre del birrificio agricolo Zhare e il vino dell'azienda Ronco dei Pini. Non mancherà la musica.


Verranno inoltre proposti incontri sui risultati delle sperimentazioni ERSA e i prodotti agroalimentari, che il pubblico potrà degustare, saranno declinati in ottime ricette grazie alla maestria dei giovani cuochi dell’Istituto I.S.I.S. Linussio. ERSA sarà presente anche in via Del Din: qui sarà presentato TOP_VALUE: nuova identificazione di prodotto di montagna.

Un focus speciale quest’anno sarà dedicato al mondo del miele, protagonista con i suoi produttori per tutta la manifestazione in via Cavour e un laboratorio didattico proposto dal Museo Carnico e dedicato al mondo delle api (sabato 13 ottobre alle 15). Molte le occasioni per assaporare le proposte enogastronomiche,  in piazza XX Settembre con i Cultori della Tradizione locale, Zahre Beer (Sauris), Cucina di Carnia (Villa Santina), Chef Daniele Cortiula, l’Azienda vitivinicola Ronco dei Pini (Prepotto); in via Lequio con il Consorzio Pro Loco della Carnia e il Birrificio Foglie d’erbe (Forni di Sopra). In via Del Din con il Consorzio privato di Collina (Forni Avoltri) e il birrificio Casamatta (Enemonzo). 

Da non perdere anche gli show cooking con gli chef locali organizzati da GustoCarnia (sempre in via Lequio): dal pane di casa ai profumi del Mediterraneo, dai gusti di Sauris ai sapori dell’autunno, saranno cinque gli incontri dedicati alla buona cucina, con pietanze che gli chef locali elaboreranno davanti agli occhi degli spettatori. Curiosa novità di quest’edizione sarà la gara di sgusciatura dei fagioli, in programma domenica 14 ottobre alle 15.30. Chiuderà la kermesse lunedì 15 ottobre alle 13 la tradizionale pasta di beneficenza in piazza XX Settembre.  Ampio spazio sarà dedicato ai più piccoli, con attività didattico-ludiche pensate apposta per loro, grazie alla collaborazione di associazioni locali, di Ursus Animazione e dell’associazione Gli Amici di Totò, che proporrà una serie di attività con gli asini. 

 Il Filo dei Sapori è realizzato grazie alla sinergia tra UTI della Carnia ed ERSA, in collaborazione e con il sostegno di numerosi Enti e Istituzioni. Per rimanere costantemente aggiornati, seguite la pagina Facebook Il Filo dei Sapori 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni