fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Valpolicella & Friends Ristorante Amistà ospita la cantina Masi

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

byblos art hotel ingressobyblos art hotel ingressoValpolicella & Friends. Al Ristorante Amistà si conclude la rassegna gourmet dedicata alla Valpolicella. Mercoledì 23 novembre 2022 l’ultimo appuntamento con la cantina Masi. Ad accompagnare i vini in degustazione, presentati da Giacomo Boscaini, settima generazione della famiglia e brand ambassador, un menu studiato ad hoc da Mattia Bianchi, Chef del Ristorante stellato Amistà, che alla sua terra natia ha deciso di dedicare il menu “Valpolicella & Friends”, da cui è nata l’idea della rassegna omonima.

Ad aprire la serata un aperitivo di benvenuto con il Conte Federico Riserva Brut 2018 dei Conti Bossi Fedrigotti, servito nella hall dell’albergo tra le note della musica jazz dal vivo e i colori delle opere d’arte della collezione permanente. La cena si svilupperà secondo un percorso gastronomico pensato per valorizzare la biodiversità e la ricchezza delle materie prime del territorio veronese in sinergia con una rappresentativa selezione di vini Masi.

seppiolina di nassa al nero in brodetto di laguna e fagioliniseppiolina di nassa al nero in brodetto di laguna e fagioliniIl menu si aprirà con Seppioline al nero, miso e brodetto di laguna in abbinamento al Colbaraca Soave Classico Superiore 2021 per poi passare ai Tortelli di erbe amare, pere trentosso e Monte Veronese DOP accompagnati dall’ Osar 2015, vino prodotto dall’antica uva Oseleta, proseguirà con Agnello del Monte Baldo, zucca, cime di rapa e mandorle abbinato al Campolongo di Torbe Amarone Classico 2013, prezioso cru proveniente dall’omonimo vigneto, le cui qualità sono note sin dal XII secolo e si concluderà con Spazialismo, dessert ispirato al celebre movimento fondato da Lucio Fontana e il Mezzanella Amandorlato Recioto 2016, una vera rarità, classico vino da fine pasto.

Al termine della cena nella hall sarà possibile degustare la piccola pasticceria con sottofondo musicale.

Costo della cena € 160 (a persona) bevande incluse.

Per info e prenotazioni Ristorante Amistà
Via Cedrare 78, Corrubbio di S. Pietro in Cariano (VR)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | t. +39 045 68 55 555

 

BYBLOS ART HOTEL VILLA AMISTÀ

la hallla hall
Il Byblos Art Hotel Villa Amistà*****L è una realtà unica nel panorama dell’accoglienza di lusso a livello internazionale. Si trova in Valpolicella, a pochi minuti dalla splendida città di Verona, immerso in un parco di 20.000 mq. con giardini all’italiana, fontane e alberi secolari. Una villa veneta del Cinquecento la cui ristrutturazione è stata firmata del celebre designer Alessandro Mendini, e annovera oggi 58 camere di diversa tipologia, ognuna differente nel concept di arredo e design. Nel grande salone che accoglie gli ospiti all’arrivo e dislocati in ogni ambiante, compreso il giardino, si trovano arredi dei più importanti designer internazionali, insieme ad altre opere d’arte uniche che vanno a caratterizzare l’inestimabile e permanente collezione d’arte contemporanea di Villa Amistà. Nel cuore della Villa, mosaici e affreschi tipici delle splendide domus romane fanno da cornice all’“ESPACE by Byblos”, dove è possibile immergersi nel relax scegliendo uno dei trattamenti di bellezza firmati Valmont e Comfort Zone.

chef Mattia Bianchichef Mattia BianchiFiore all’occhiello del Byblos Art Hotel è il “Ristorante Amistà” (1 stella Michelin) guidato dalla creatività dello Chef Mattia Bianchi e pensato per fondersi armoniosamente con l’hotel: luci soffuse e calde, toni pastello e una selezione di opere a sottolineare l’unicità della location.ristorante amistàristorante amistà

Premiato nel 2019 a Londra ai “World Boutique Hotel Awards” quale Miglior Hotel di Design in Europa e al Mondo, il Byblos Art Hotel Villa Amistà fa parte del prestigioso brand internazionale Small Luxury Hotels of the World.

MASI AGRICOLA


Masi è produttore leader di Amarone. Nel 2022 celebra la 250° vendemmia della famiglia Boscaini nei pregiati vigneti del “Vaio dei Masi”, valle nel cuore della Valpolicella Classica (1772-2022). Masi ha un'expertise riconosciuta nella tecnica dell’Appassimento, praticata per concentrare colore, zuccheri, aromi e tannini nel vino, ed è uno degli interpreti storici dell’Amarone. Il suo presidente, Sandro Boscaini, rappresenta la sesta generazione della famiglia che ha contribuito a creare con questo vino un’eccellenza italiana.

Oggi Masi produce cinque diversi Amaroni, la gamma più ampia e qualificata proposta al mercato internazionale. Da quasi cinquant’anni ha avviato un ambizioso progetto di valorizzazione di storiche tenute vitivinicole, collaborando con i Conti Serego Alighieri, discendenti del poeta Dante, proprietari della tenuta che in Valpolicella può vantare la più lunga storia e tradizione, e con i Conti Bossi Fedrigotti, prestigiosa griffe trentina con vigneti in Rovereto, a cui si aggiunge lo storico château nel cuore di Valdobbiadene di Canevel Spumanti, cantina rinomata per i suoi spumanti premium e parte del gruppo Masi da fine 2016. 


Copyright © 2009-2022 QUBI' Editore
Riproduzione riservata