cibo, vino e quantobasta per essere felici

Una poesia per la Tavernetta l'Androna

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questi versi dedicati a un noto ristorante gradese, La Tavernetta All’Androna, che parteciperà all'Expo in settembre, padiglione Eataly, per il Friuli Venezia Giulia. Sarà tradotta in 3 lingue e farà bella mostra su cartelloni giganti!
 
All'Androna è un Tempietto della cucina gradese
Il cui vestibolo è il mare in risonanza mistica, magica.
Nel cuore della Grado antica, sorella maggiore di Venezia
In Calle della Chiesa, tra pietre lucide di secoli,
riecheggia la poesia di Biagio Marin inneggiante al Borèto
Per tradizione avìta si assapora, tramandato di padre in figlio,
un patrimonio culinario che è opera dello spirito
che immagina e della mano che forma.
All’Androna anche le notti senza luna hanno i bagliori madreperlacei
dei dondoli, delle peveraze, delle capelonghe, dei fasolari
come in un caleidoscopio naturale.
Su rose di fuoco, accensione della vita, vigore degli astri,
troneggia l’Orata all’Osiris.
All’Androna ogni portata ricorda un suono, un colore, un tratto poetico
di Grado, isola tra le isole, e su tutto il desiderio di fermare il Tempo
ma con pennellate di una nuova Dimensione!

Rosinella Celeste Lucas


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.