cibo, vino e quantobasta per essere felici

Alla Tavernetta da Aligi x Nemorâz dal purcit

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Nemorâz dal purcit (Innamorati del Maiale). Appuntamento alla Tavernetta da Aligi a Porpetto. 60 anni di attività non sono davvero pochi, soprattutto di questi tempi. 60 anni di attività
festeggiati nel 2015 sono il brillante traguardo della Tavernetta da Aligi a Porpetto, in provincia di Udine a pochi chilometri dall'uscita autostradale di San Giorgio di Nogaro. Un luogo accogliente e amicale, al centro del paese, dove si respira l’aria tradizionale dell’osteria, ma con impercettibili e significativitocchi nuovi e moderni, semplici ma ricchi di qualità. Con il gusto di stare insieme. Con un servizio puntuale, efficiente e mai invadente.

La qualità delle materie prime e una salda gestione familiare sono i punti di forza della Tavernetta, spiega Clia che, con la sorella Mery in sala e il fratello Ezio in cucina, ha saputo validamente prendere in mano il testimone della famiglia Grop.

 

Come in tutte le osterie e trattorie c’è una clientela affezionata. Come in tutti i posti di cui si parla bene funziona l’effetto passa parola e quindi arrivano continuamente clienti nuovi,
compresi molti giovani, desiderosi di scoprire i piatti locali della tradizione. La cucina è stagionale, con speciali menu degustazione: a breve arriveranno gli asparagi, in autunno i funghi e il tartufo. Gli appassionati della selvaggina, di pelo e di piuma, si segnino già in agenda gli appuntamenti dell’ultimo sabato di ottobre e dell’ultimo sabato di novembre. (Cene a base di cervo e cinghiale su richiesta anche in altri periodi dell’anno). I vini sono selezionati ma soprattutto regionali: piacciono ai clienti locali e sono richiesti dai molti che arrivano da fuori regione. Si respira un’aria di ottimismo parlando con Clia.

Alla nostra domanda su come vede il futuro della ristorazione tradizionale, risponde che sono decisamente avvantaggiate imprese come la loro, con una lunga storia alle spalle e solida gestione familiare. “Certo ci si deve continuamente adeguare alle esigenze nuove dei consumatori, offrendo una proposta sempre rinnovata di ottima qualità a un prezzo ragionevole e soprattutto puntando tanto sulla professionalità”. Certo non è un locale per vegani ma, prima di tutto viva la difesa delle tradizioni friulane, e poi se in un gruppo di amici c’è chi non mangia carne, ci sono anche proposte dedicate.

Ma qui vi vogliamo parlare della festa degli innamorati del maiale, una tradizione consolidata, nata 48 anni fa. 

Era il 1968. Quasi per scherzo, durante una serata fra amici, mentre si commentava l’imminente arrivo della ricorrenza di San Valentino, è nata la Festa degli Innamorati del maiale. Ideatori Aligi Grop e l’amico Ezio Toneatto, che creò anche le celebri strofe in friulano dedicate all’evento. Grazie ad Aligi e a sua madre Clelia, alla moglie Elsa e ora ai figli Mary, Ezio e Clia, la festa degli innamorati del maiale è diventato un appuntamento noto anche al di fuori dei confini regionali. Dal 30 gennaio al 6 marzo.
Menu della festa degli innamorati del maiale

Prosciutto crudo

Salame fresco all’aceto

Orecchie fritte

Riso e salsiccia

Orzo e fagioli

Ossa e piedini bolliti

Lingua con paté di cavoli

Salsiccia, pancetta e spiedino alla griglia

Cotechino e brovada

Fegato al vino

Carrè al latte

Costa in umido con patate

Stinco al forno

Gialletti di mais

Il menu degustazione che comprende tutti i piatti della lista costa 55,00 euro, vini inclusi. Se tutti i piatti vi sembrano troppi potete scegliere il menu alla carta.

Tavernetta da Aligi
Via Matteotti 12, Porpetto (UD)
Tel. 0431 60201
Giorno di chiusura: mercoledì tutto il giorno e la domenica sera
Raggiungibile facilmente dall’autostrada:
uscita Porpetto-San Giorgio di N.
si gira a destra e poi subito a sinistra
a raggiungere il centro del paese.

 

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.