cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Premiate trattorie italiane a Monrupino

Gran finale per l'edizione 2018 di Sapori del Carso-Okusi Krasa, la fortunata manifestazione che riunisce  un affiatato gruppo di trattorie, ristoranti, panifici, negozi  di prodotti alimentari enogastronomici volti a preservare e valorizzare le ricette della tradizione del Carso triestino e goriziano.  Gran finale abbiamo scritto, per una serata emozionante e indimenticabile che ha visto da Krizman a Monrupino Repen, accanto alla Casa carsica, un'affollatissima partecipazione (tutti i posti erano esauriti da giorni) per una cena che possiamo definire di grande lungimiranza da parte degli organizzatori.

Una serata di apertura ai gusti sapori e tradizioni e suggestioni di altre regioni italiane, che segnava il girone di ritorno dopo ben tre uscite della trattorie e degli artigiani del gusto carsolini nelle regioni dei ristoranti ospiti.  La Brinca, Caffè La Crepa, Amerigo 1934 - facenti parte dell'associazione Premiate trattorie italiane  come la Locanda Devetak - hanno sedotto i partecipanti alla cena del 12 novembre: Al Carso il compito di aprire la serata - in giardino, in novembre!- con brindisi di Prosekar, apprezzatissimo spumante autoctono prodotto con metodo ancestrale

fingerfood di benvenuto realizzati dalle trattorie e panifici Okusi Krasa Sapori del Carso : El Fornel, Al Refolo Hostaria creativa, Guštin, Križman, Sardoč, Ošterija Ferluga, Veto, Društvena gostilna Gabrovec - Trattoria sociale Gabrovizza, La Lampara, Lokanda Devetak, Pekarna Panificio Bukavec, Pekarna Panificio Čok. 

Chiusura della super cena con formaggi del Carso abbinati a miele e confetture locali. Aurora Endrici ha presentato la serata, allietata dalla musica tradizionale,del gruppo “Naši fantje”, facendo raccontare ai tre ristoratori ospiti i loro piatti, che per molti di noi hanno rappresentato una autentica scoperta. Come autentica era anche la piacevole atmosfera che si respirava nella sala.

E ci è venuta in mente il claim di Cernilli "meno stelle e più padelle": nei piatti si leggeva una cura al dettaglio, un'attenzione alla materia prima, un rispetto della tradizione che sono davvero in grado di fare brillare come stelle le Premiate Trattorie Italiane in un mondo che ricerca sincerità e verità anche a tavola.

Praline di gelato morbido di Parmigiano reggiano ricoperto di minuscole scaglie di tartufo nero di Savigno accompagnavano il carpaccio di carne concia all'isolana.

I gnocchetti di castagne con pesto di mortaio, prescinseua e verdure hanno trasmesso al nostro palato il profumo della Liguria.

Deliziose le lattughe in brodo, sorta di gnocchetti di magro fatti con carne di avanzi e ricoperti appunto da una foglia di lattuga (voto dieci). 

Per noi che amiamo il musetto, è stata una rivelazione il cotechino cremonese morbido con polentina di grano saracena e ticchi di mostarda (voto dieci e lode). Assolutamente da menzione i vini scelti dalle trattorie ospiti che hanno voluto osare - nella regione dei bianchi - con uno strepitoso  Portofino Bianchetta genovese doc del 2014 (!) Casa del Diavolo. 

La Crepa ha portato un rosso vivace dalle vigne di famiglia (il palato ancora ringrazia). E il Sauvignon blanc passito? Un'occasione di riflessione ulteriore su quanto si sperimenta nel mondo del vino!

Una serata all'insegna del gusto molto apprezzata dai buongustai presenti. Un'esprienza sensoriale di nicchia che è raro assaporare dalle nostre parti.

Fra i ringraziamenti finali, oltre ai responsabili di SDGZ-URES - Slovensko Deželno Gospodarsko Združenje - Unione Regionale Economica Slovena,  al past president Nicola Tenze e al nuovo presidente Roberto Frandolic - che in questi anni hanno fatto crescere la manifestazione.

 

Un ringraziamento particolare ad Augustin Devetak, promotore di questa collaborazione con le Premiate Trattorie Italiane, associazione di cui è uno dei fondatori. 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni