cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Pranzo a base di erbe aromatiche, dopo una scarpinata sui prati

Il ristorante Matiz da Otto di Timau propone un nuovo menù davvero invitante a base di erbe di montagna e non solo. Di seguito le proposte in menu del 18 giugno, una serie di piatti ideati dal cuoco Stefano Buttazzoni che gusterete dopo la passeggiata sui prati di Timau in compagnia di Ennio Furlan, esperto conoscitore di erbe spontanee che spiegherà sia la metodologia di raccolta sia l'uso delle erbe in cucina.


  • ENTREE’
    Un mondo di frittelle
    ANTIPASTO:
    Culatello di S. Daniele su letto di borraggine
    Frico fritto alle erbe di montagna
    Le uova , le erbe aromatiche e il caprino di Timau
    PRIMI PIATTI:
    Vellutata di “buon enrico” calendula e fiori d acacia
    Ravioli al radicchio di montagna, shuttlebrot e “ frices”
    Risotto all’ aglio orsino, porcini e sambuco
    SECONDO PIATTO:
    Costolette d’agnello alle erbe, “ pistum” e spugne gialle
    DOLCE
    Bavarese al fieno, polvere di gianduia e gelatine al rhum moscovado

    Il costo del pranzo-degustazione bevande comprese ed escursione guidata: 40 euro.
  • PRENOTAZIONI AL NUMERO  0433/779002 OPPURE AL 3202293859                                 credit photo Marco Milani

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.