cibo, vino e quantobasta per essere felici

Enrico Fiorentini Executive Chef Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel & Conference Centre

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Classe 1973.Capricorno, introverso, estroverso, controverso, altroverso... e tutto di più... mi avvicino al mondo food ancora molto giovane nella cucina di casa, dove al ritorno dal mercato del Sabato, si trascorrevano ore a mondare, fagiolini, piselli,

borlotti, prezzemolo e quant’altro... con mia madre ero curioso di capire da dove arrivassero e quale fossero i vari processi di preparazione.

Parte così dal momento della tavola in casa, la voglia di prendersene cura e fare in modo che tutto sia pronto al rientro dal lavoro.

Senza il minimo dubbio mi lancio nell’avventura dell’Istituto Alberghiero “A. Vespucci” di Milano che mi aiuta in brevissimo tempo a capire che si tratta di un lavoro meticoloso e faticoso che richiede impegno concentrazione e che allo stesso tempo regala immense soddisfazioni.

Sono molte le esperienze durante il ciclo degli studi e dopo, ristoranti, alberghi, catering, Milano, Sardegna, Toscana e Londra. Per approdare a 20 anni alla cucina di uno degli storici locali milanesi stellati il “Peck”... allora guidato da un impeccabile Daniel Drouadaine, a seguire sarà la squadra di Claudio Tallarini e Danilo Angè presso gli Orti di Leonardo

Nel 1995 la svolta, ed il mio ingresso presso uno degli alberghi della storica CIGA Hotels, l’Hotel Duca di Milano; un ambiente molto esclusivo raffinatissimo e curato, al quale sono molto affezionato perché lo considero il vero e proprio trampolino di lancio da dove infatti grazie al supporto di colleghi e dirigenti intraprendo le mie peripezie all’estero con e non solo il gruppo Starwood, Egitto, Emirati Arabi, Siria, Bahrain, Milano, Slovenia, UK alcuni dei Pin sul planisfero.

Grandi esperienze e tanta versatilità, acquisita in campo professionale , data proprio dalla diversa natura delle realtà lavorative dove sono stato, dal ristorantino lussuoso in centro a Milano, al business hotel, al resort e tutte le sfumature che la ristorazione può assumere in realtà così  diverse l’una dall’altra.

Dopo 15 anni fuori dall’Italia, la decisione di tornare nella mia città natale per motivi di natura personale, con l’importante opportunità ancora una volta con Starwood per l’ultimo dei loro alberghi in Italia, una struttura assolutamente “Dinamica”, che ritengo essere anche una delle mie qualità!

Class 1973, Zodiac sign Capricorn, introversive, extroversive, other versive J and much more!....

I get close to cooking very young, in my parent’s home, when returning back from the Saturday’s market I use to spend hours beside my Mum, washing, cleaning & trimming fresh vegetables, such as green beans, peas, Borlotti beans, parsley and so on… and it was interesting getting use to it and learn how meticulous the preparation of all ingredients for cooking, !

I think things got started by the feeling about the home kitchen table, and get things sorted before people comes back from work.

With NO doubts I get into the Hotel School in Milan….. Did not pass long time till I realized that this type of life would have been tough and full of sacrifices with loads of emotional satisfactions….

I had the chance to work since the schooling years with good chefs in a lot of small, medium & large kitchens in Milan, Sardinia, Tuscany & London till by the age of 20’s I get into of the most (at the time) highlighted Michelin starred kitchens of the city…the restaurant “Peck” at that time guided by the French Daniel Drouadaine, to follow again an important brigade headed by Claudio Tallarini and Danilo Angè…gli Orti di Leonardo.

The big step comes in the 1995, when I joined the Hotel Duca di Milano, part of the CIGA Hotels, a luxury and very exclusive property, which I consider one the most important mile stones in my career.

Is in fact from there I will start my international exposure in different countries, Egypt, United Arab Emirates, Siria, Bahrain, Milan, Slovenia UK some of the pins on the map, all great and important experiences to reinforce the necessary versatility acquired working in different establishment, from the small luxury restaurant to the business hotel and then again to the resort, with all the aspects in regards of Culinary and Food & Beverage.

After 15 years abroad, the decision of my return, and the new professional adventure once again with Starwood, for the latest opened property in the Region. Probably the most Dynamic operation….good!...thinking dynamism is also one of my qualities..

Enrico Fiorentini
Executive Chef
SHERATON MILAN MALPENSA AIRPORT HOTEL & CONFERENCE CENTRE
S.S. 336 – 21010 Ferno (VA), Italy
t — 39.02.2335 M — 39.366.284.7314

Suo  il  blog granellidisale

 


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.