fbpx
cibo, vino e quantobasta per essere felici

Veronica Ravidà presenta il menù estivo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

veronica ravidà veronica ravidà

La chef Veronica Ravidà presenta il nuovo menù di Hostaria San Francesco, ristorante di cucina siciliana contemporanea di Milazzo (Messina).  Nato nel 2019 dall’idea di Giovanni Puglisi e della chef Veronica Ravidà, il progetto vuole essere un punto di riferimento rivolto agli amanti della cucina innovativa, che sia però ben salda alle radici territoriali. Alici e Fantasia reinterpretazione del tradizionale acciughe e lattuga sicilianoAlici e Fantasia reinterpretazione del tradizionale acciughe e lattuga siciliano

Tra gli antipasti troviamo infatti Alici e Fantasia, reinterpretazione del tradizionale acciughe e lattuga siciliano. Che battuta!!! è una battuta di vitello con senape dolce, sedano, cipolla, capperi e maionese di tonno. che battuta by Ravidàche battuta by Ravidà

 

Tra i primi piatti troviamo Etna – un raviolo nero ripieno di cernia, cozze e salsa di pomodorino rosso

ravioloni etnaravioloni etna

Mare, Mare, Mare: linguine con calamari, ricci e salicornia

linguine linguine

Pennoni d’amare, dei pennoni rigati con ragù di crostacei e salsa al prezzemolo

Pennoni by RavidàPennoni by Ravidà


Tra le new entry per i secondi c'è Mediterraneo, una cernia panata alle olive nere, rösti di patate e salsa dolce di peperone rosso

mediterraneomediterraneo

Flantastico è una seducente proposta vegetariana, un Flan di carote, bietola, salsa e cialda di maiorchino.

flantasticoflantastico
Oltre gustosi dolci della tradizione Veronica Ravidà propone ai suoi ospiti rivisitazione de La Zuppa Inglese, con pan di pagna, alchermes, crema pasticcera, e guarnizione di polvere di lamponi e meringhe

zuppa Inglesezuppa Inglese

Il Lingotto è un semifreddo alla nocciola Piemonte IGP, torrone, croccante e salsa di cioccolato.

 lingottolingotto

Il locale

 

Inaugurato nel 2019, il ristorante si trova in piazza San Francesco, di fronte al santuario del compatrono di Milazzo, San Francesco da Paola. Puntando fin dalla prima apertura sull’esclusività, il ristorante offre solo 25 coperti, servizio che si traduce in un forte orientamento verso il cliente, il quale si troverà immerso in un’esperienza intima e attenta a ogni sua esigenza. Giovanni e Veronica si fanno anche promotori di un’operazione di valorizzazione della piazza in cui si trova l’Hostaria, con l’obiettivo di migliorare e abbattere le barriere architettoniche dello spazio esterno, inaugurando 50 coperti con un suggestivo scorcio verso il mare.
I quadri esposti all’interno del locale sono tutti realizzati da RE, sorella della Chef Veronica, pittrice che condivide il suo stesso talento e la sua stessa vocazione artistica e si inseriscono in un contesto elegante, minimale e molto curato.

 

La cucina

 
Durante l’anno sono previsti 4 menù, che seguono il corso delle stagioni per offrire sempre le materie prime più fresche. L’originalità dei piatti parte anche dal nome: dal Tonno abbronzato, uno spaghetto fresco al cacao con ragù di tonno e salsa di Piacentinu Ennese DOP, alla A’ncucciata (da “a’ncucciare” termine siciliano che indica il movimento rotatorio) un cous cous fatto in casa con verdure di stagione e maionese di scarola (indivia riccia). Era Vivo, un crudo di pesce freschissimo composto da pesce di stagione freschissimo, insalatina di pomodoro giallo, olio al basilico e aria al cetriolo; Stranizza d’Amuri (omaggio al maestro Franco Battiato) un raviolo con ripieno di melanzane, pomodorino, crema di ricotta infornata e olio al basilico.
Tra i must, infine, c’è anche l’originale Fish & Chips, rievocazione della ricetta tipica dello street food inglese, proposta in un’ottica siciliana con una maionese di mandorla.

Hostaria San Francesco. Piazzale San Francesco, 13. Milazzo (ME)



Copyright © 2009-2021 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Stampa questo articolo