cibo, vino e quantobasta per essere felici

Avventura estiva con Sailing chef

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

‘Avventura estiva’ questo è il nome della serata organizzata in occasione degli internazionali di tennis a Umago (Croazia) da Sailing Chef con il ristorante San Rocco di Verteneglio. Sailing Chef è un’associazione nata dalla passione di tre professionisti della vela e della cucina, che promuove il territorio attraverso eventi sia a terra che in mare, in contesti esclusivi e affiancati da chef di qualità. Il ristorante  San Rocco di Verteneglio - il figlio del titolare fa parte della prestigiosa associazione Jeunes Restauraterus d’Europe e Nicola Sansebastiano, presidente di Sailing Chef, hanno proposto un menu da otto portate accompagnati  da un’accurata selezione di vini locali.
La cucina a vista ha resto la serata ancora più esclusiva per gli ospiti, che hanno potuto osservare i lavoro degli chef e la cura delle fasi di impiattamento. La cena si è aperta con gazpacho di pomodorini, servito con gelato al parmigiano stagionato e chips di melanzane, accompagnato dal vino ‘Veralda Brut‘, seguito da un polipetto cotto al vapore e crema di finocchietto e arancia, accompagnato dal vino Degrassi Moscato secco ‘S. Pellegrin’. Come primi piatti sono stati serviti degli gnocchi ai canestrelli bianchi e lo spaghetto di Gragnano al pesto di agrumi di Sicilia, accompagnati dal vino Trapan Malvasia “Ponente” 2013. Accompagnati dal vino Coronica Malvasia i secondi prevedevano un delizioso “cappuccino“ di seppie e tartufo nero e polpettine di spada alle erbe selvatiche su crema di yogurt e zenzero. Note dolci finali: una marmellata di frutta su crema di cioccolato bianco con olio Istriano e croccante alle mandorle e una millefoglie con vaniglia bourbon, ccompagnati da un Moscato Cuj Spekula. Ulteriore abbinamento della serata quello con gli abiti  della sartoria Machinarium di Francesca Tavarado e del laboratorio di pelletterie  Maison Dressage di Matteo Dazzo e Rossella Mancin: in nuance cromatica con i piatti serviti si ispiravano alla vicenda mitologica “Il bagno di Diana".


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.