cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Venice is cooking pronto al debutto

Firma femminile per il nuovo format televisivo dedicato al racconto di vini e cibi di alta gamma di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Venice is cooking, che andrà in onda da aprile su Italia 7 Gold. Ideato dalla producer Luana Carvalho e realizzato insieme alla Rebid di Vincenzo Alvino, con la collaborazione dei critici della Guida dell’Espresso “Ristoranti e Vini d’Italia” (il direttore Enzo Vizzari e, in rigoroso ordine alfabetico, i critici Rossana Bettini, Angelo Carillo, Marco Colognese, Luigi Costa, Andrea Grignaffini, Paolo Vizzari) sarà presentato oggi 20 marzo in anteprima Agli Amici di Godia.  A condurre il programma Erika Grossi,  food blogger, imprenditrice nel settore del vino e profonda conoscitrice della cultura gastronomica ed enologica Italiana. Dieci le puntate in programma, ognuna ospitata in un diverso ristorante. Qui la prima novità: lo spettatore potrà vedere dal di dentro la cucina dello chef, come scenografia vera e quotidiana di lavoro, in cui si inserirà il piatto scelto, simbolo della tradizione culinaria di un territorio e piccolo manifesto della visione e della filosofia gastronomica del locale che lo propone.

Un’altra novità che apprezziamo del format è quella del coinvolgimento dei giovani studenti della scuola alberghiera. Intorno al piatto presentato in ogni puntata si disputerà infatti una sfida culinaria tra due giovani aspiranti chef, selezionati tra gli allievi delle scuole alberghiere dello IAL di Monfalcone e della DIEFFE di Padova. A loro il compito di rivisitare la ricetta con un tocco creativo, sempre nel rispetto delle materie prime e delle tecniche di preparazione originali. I piatti dei giovani concorrenti saranno giudicati da una giuria composta dallo chef o dal titolare del ristorante e da un critico della Guida dell’Espresso. I vincitori delle prime sei puntate si sfideranno per i tre posti da finalisti tra i quali sarà decretato il vincitore assoluto della prima edizione di Venice is Cooking.
Molti i momenti di approfondimento: la conduttrice Erika Grossi accompagnerà gli spettatori alla scoperta, tra natura e gusto, di alcune aziende agricole e vinicole. Ma soprattutto ci racconterà che cosa si cela dietro il lavoro di uno chef e della sua squadra, sfatando molti luoghi comuni oggi diffusi nel racconto del mondo della ristorazione. A conclusione di ogni puntata un’intervista con il critico della Guida dell’Espresso, per scoprire ulteriori curiosità e aneddoti. Un format davvero impegnativo nella realizzazione, ma assolutamente coinvolgente, perché pieno di passione ed entusiasmo. Tutto da seguire per una visione diversa e autentica del mondo dell’alta cucina. Volete scoprire chi sono i dieci chef e i dieci ristoranti prescelti? E quali sono i loro piatti? E quanto sono brave Luana ed Erika? Sintonizzatevi da aprile sulle frequenze nazionali di Italia 7 Gold. Venice is cooking vi aspetta!

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Informazioni