Tino Vettorello firma per il 10° anno la cucina della Mostra del Cinema

qbquantobasta ha partecipato al ristorante Tre Panoce di Conegliano Veneto all'anteprima riservata alla stampa del menu che lo chef patron Tino Vettorello proporrà alla prossima Mostra del Cinema di Venezia. Un menu all'insegna del pesce e dei frutti rossi per le star del Lido. Tino Vettorello  festeggia nel 2017 dieci anni di ristorazione con la Biennale Cinema di Venezia. L'unione si consoliderà dal 30 agosto al 9 settembre nel corso di Venezia74, festival che si preannuncia di alta qualità, vista la selezione del direttore Alberto Barbera. Così come eccellente sarà tutta la linea food & beverage, che la Tino Eventi sta predisponendo per celebrare al meglio il decimo anniversario di collaborazione con l'appuntamento cinematografico più glamour dell'anno. Coadiuvato dalla sua brigata di cucina e di sala,  dovrà affrontare  l'appetito di attori,  registi, produttori,  cinefili, giornalisti, politici, Vip e turisti che si accomoderanno  al Ristorante Terrazza Biennale, Caffetteria e  Bar Palazzo del Cinema, Caffetteria Casinò, Restaurant Vip al terzo piano del Palazzo Casinò, Office delegazioni e giurie, Pizzeria e Caffetteria Garden, Ristorante in Giardino. La linea di cucina sarà rinnovata in diverse proposte,  improntata alla valorizzazione della tradizione veneta e italiana tra inventiva e leggerezza. Freschi e piacevoli sono tre nuovi piatti  in cui i sapori degli orti, della laguna veneta e il pescato dei nostri mari si sposa con i frutti rossi o di bosco (lamponi, more, mirtilli, ribes e fragole) dalle molteplici proprietà salutari, antiossidanti per eccellenza, serbatoi di vitamine , polifenoli e sostanze che contrastano l'invecchiamento cellulare, molto graditi in particolare dal palato femminile e dalle movie star che rincorrono l'eterna gioventù.  Così lo chef trevigiano spiega la sua scelta: "I frutti di bosco costituiscono un ideale connubio con il pesce e danno molta pulizia al palato, preparando la bocca alla portata successiva". 

Rosso Venezia, antipasto con gamberi rossi di Sicilia su sasso del Piave, julienne di arancia, prato di zucchine, cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti (presidio Slow Food pugliese di cui Tino è ambasciatore). 

 Risotto Cortina (omaggio alla perla ampezzana che ospiterà i Campionati del mondo di sci alpino nel 2021) con riso Carnaroli, mirtilli, canestrelli di Caorle, fasolari di Chioggia e dripping di zucca gialla.

Rombo alla Clooney in laguna, tranci di rombo al Prosecco, asparagi di mare (salicornia) ed emulsione di lamponi (il rombo ai frutti rossi è la rivisitazione della specialità di pesce che Tino aveva già dedicato nel 2014 all'attore George Clooney, che quest'anno torna al Lido in veste di regista ed è un grande estimatore della cucina di Vettorello). 

 

 Impeccabile e straordinariamente fresco il dessert Ravioli d'ananas, terrina di pesca rosa e fragoline di bosco.

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Ricette


TUTTE
LE RICETTE

QbJunior


QB
JUNIOR

LifeStyle

eventi
LIFE
STYLE