cibo, vino e quantobasta per essere felici

28 marzo: imperdibile cena degustazione

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Il prossimo 28 marzo è la data assai attesa della cena degustazione che porterà il Friuli nel piatto in modo inaspettato creativo e ricco di contenuti. Lucidatevi le papille e leggete il menu: nel frattempo pregustate anche la qualità dei vini proposti in abbinamento (lunedì pubblicheremo qui sul quotidiano on line la descrizione dei vini gentilmente offerti dai produttori:la cena infatti ha finalità benefiche).

Aperitivo da Otto con piccolo frico
vino: “BrumBrum” Spumante metodo classico brut nature - La Ganga Wines
Antipasto
Battuta di regina di San Daniele con limoni canditi, gelato alla pitina, la patata nella fonduta di formadi frant, il brodo di “Schultar” con la sua carne.
vino: “Ottolustri” Friulano - RoncSoreli
Primo
Cjlsons Van Beec  i cialsons con le patate, la menta e frutta secca, i “cops” al cacao con la neve di ricotta affumicata.
vino: “Schioppettino di Prepotto” - Casella
Secondo
il cervo di montagna  in vasocottura con la sua polenta, insalata di campo con pane rustico e il fresco condimento.
vino: “Kaplja” - Damjan Podversic
Sorbetto
I perùs di Carnia: pera con cannella e il suo distillato.
Dolce
la piccola gubana in monoporzione con l’anima di grappa, gelato allo Slivovitz con pinoli e zabaione al Ramandolo

I quattro protagonisti stanno testando tutte queste creazioni abbiamo qualche anticipazione per voi: ogni piatto conterrà qualcosa di ognuno di loro. Ma chi sono loro? Stefano Buttazzoni, chef del ristorante da Otto che ospita la serata con qualche sopresa in ghiaccia reale assolutamente incredibile (top secret) ma già i cjarson nella nuova versione sono da urlo; Leonardo Ceschin, gelatiere (campione del mondo di Gelateria 2012), Luca Diana pasticcere pordenonese (che presenterà anche il suo libro di pasticceria) Paolo Zoppolatti, chef de il Giardinetto di Cormons, artista della vasocottura e non solo.

Questo è l'evento qbquantobasta di primavera (sia chiaro, noi semplicemente lo promuoviamo, il merito è di chi concretamente lo realizza): si svolgerà a Timau nel ristorante Matiz da Otto. Sarà una cena
a OTTO mani dal titolo il Friuli nel piatto. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza per l'Agmen, Associazione Genitori Malati Emopatici Neoplastici FVG.
Affrettatevi a prenotare: anche se la data vi sembra ancora lontana (il prossimo 28 marzo) si prevede il tutto esaurito in breve tempo (sono rimasti solo 20 posti)

Costo della cena vini inclusi: 50 euro.

Prenotazioni:
Tel 0433 779002 oppure 320 2293859
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Copyright © 2009-2020 QUBI' Editore
Riproduzione riservata

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.