cibo, vino e quantobasta per essere felici

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Attraverso i cookie possiamo personalizzare la tua esperienza utente e studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Cookie Policy

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Benessere e sapori tipici a Bad Kleinkirchheim

Nel comprensorio sciistico di Sankt Oswald, proprio sopra Bad Kleinkirchheim, è possibile concedersi una sauna o una terapia ai raggi infrarossi proprio sulle piste. Spa Cube sono due contenitori di benessere, con grandi finestre in vetro affacciate sulle montagne, immerse tra i Nockberge, le dolci montagne che proteggono Bad Kleinkirchheim. Basta prendere la cabinovia che da Sankt Oswald sale in quota per incontrarle e poi, in possesso dello skipass, si entra gratuitamente nella Thermencube Vesta. Si tolgono giacca a vento, pantaloni e dolcevita, ci si avvolge in un asciugamano e si viene accolti in un mondo di vapore, profumato da oli eterici. Il “cubo termale” ospita una sauna finlandese e una cabina a raggi infrarossi, ottima per scaldarsi ma anche , utilizzandola con regolarità, per cancellare tensioni muscolari e prevenire, o curare, le infreddature. La seconda spa cube, la Thermencube Solutaris, è posizionata lungo le piste del comprensorio di Sankt Oswald, a Priedröf. Qui ci sono due poltrone da massaggio, per concedersi veloci trattamenti per rilassare la muscolatura, distendere la schiena contratta, dare un po’ di sollievo ai quadricipiti stanchi. Basta una pausa di 10 minuti per ritornare in pista rigenerati e con tanta voglia di sciare ancora sui 103 chilometri di piste di Bad Kleinkirchheim.

Bad Kleinkirchheim, però, non è solo una meta per chi ama lo sci e le terme. C’è tanto da scoprire anche per gli appassionati della buona cucina. In quest’angolino di Carinzia stretto tra i Nockberge si sono mantenute tradizioni antiche, vecchie ricette ormai dimenticate. E ci sono molte aziende agricole che forniscono hotel e ristoranti di materie prime di ottima qualità. E tanti appuntamenti golosi. Dal 30 gennaio al 18 marzo, ad esempio, vengono proposte delle escursioni imperdibili per tutti i golosi: una panoramica passeggiata con le racchette da neve sul Feldpannalm  si conclude a tavola, per gustare i piatti di uno degli chef più famosi di tutta l’Austria, Marco Krainer. Nel menù sono proposti crostini di pane fatto in casa con formaggio fresco e trota salmonata marinata, la tradizionale zuppa gialla, con lo zafferano, e uno spezzatino di selvaggina. Si rientra poi a valle sfrecciando sullo slittino. La “ciaspolata gourmand” è proposta il 30 gennaio, il 4 e 11 febbraio, il 4 , 11 e 18 marzo a 59€ (escluso il biglietto per l’impianto di risalita, il Kaiserburgbahn).
In paese, inoltre, ci sono decine tra ristoranti, agriturismi e locande dove gustare delizie come la Gelbe Supp’n (la zuppa gialla) preparata con carne di manzo, di pecora e di maiale e arricchita di numerose spezie come l’alloro, lo zafferano, l’anice, la cannella e la noce moscata, o il Ritschert, un piatto unico composto da carne affumicata, passatelli e fagioli bianchi. Tra i dolci c'è il Rumplernudl, un pasta lievitata, fritta e poi cosparsa di zucchero, la classica merenda che le donne preparavano in occasione della transumanza.

Per deliziarsi con una vera colazione carinziana, si può poi partecipare a “Sci alle 9 con Franz”, l’appuntamento sulle piste con il campione simbolo dello sci alpino austriaco, Franz Klammer, che a Bad Kleinkirchheim è di casa. L’evento, proposto a 69€, quest’anno è in programma il 16 gennaio e il 3 febbraio. L’appuntamento è fissato alle 6.45 alla partenza della cabinovia Kaiserburg. Dalle 7.30 alle 9.30 si scierà per due ore, con le piste libere (visto che l’apertura degli impianti, per gli altri ospiti è fissata alle 9), in compagnia del super campione. E poi ci si potrà rilassare nella Stube dedicata a Franz Klammer, nel rifugio Kaiserburg, gustando un brunch dove non mancheranno le dolci frittatine Kaiserschmarrn, speck e formaggi “di casa”, succhi di frutta artigianali e crostate alla frutta.       

Informazioni